Aug 262012
 

Ho acquistato un NAS Synology DS412+ ovviamente con SO Linux al suo interno 🙂 del valore di oltre 500€ e 4 dischi Seagate Barracuda ST2000DM001 da 2TB a 100€ l’uno.

La mia rete domestica prevede un modem-rouder D-Link DSL-G624T con IP statico 192.168.1.1 e un router (funzionante come semplice switch) D-Link DIR-320 con IP statico 192.168.1.2 collegati con dispositivi D-Link Powerline AV500.

Le due porte del diskstation sono 192.168.1.10 e 192.168.1.11 e il server linux karlgauss.gperon.org ha indirizzo 192.168.1.12 (questi indirizzi verranno cambiati non fosse altro perché sono pubblicati in internet 🙂 )

In soggiorno il lettore BlueRay Samsung HT-C5500 è in grado di leggere le foto, la musica e i video pubblicati dal NAS via DLNA

Il NAS può essere amministrato da una comoda interfaccia web ma anche da shell con ssh.
Per accedere alle condivisioni in rete, ho configurato i punti di mount in /etc/fstab

Le opzioni di mount pr NFS sono

  • bg per montare il dispositivo in background senza bloccare il boot di Linux in attesa della disponibilitĂ  in rete delle condivisioni (la reta viene configurata dopo il mount e comunque con un ritardo)
  • hard per continuare a montare i dispositivi in caso di fallimento

In alternativa inserire i comandi di mount in /etc/rc.d/rc.local

Aug 262012
 

I ragazzi di LuxRender prendono sul serio i test, quindi dopo mesi di lavoro, ecco un’altra release candidate del motore di rendering, la RC4. Lo SlackBuild si  scarica da GitHub.

Nessuna modifica sostanziale dall RC1

Installando manualmente il plugin LuxBlend per Blender  si può usare il motore con uso della GPU come da figura