Nov 102018
 

Oggi 9 Novembre 2018 ho rimosso Windows 10 dal mio personal computer. L’ho rimosso perchè non lo usavo da un anno, non serve, tutto quello che mi serve è in Slackware.

Ne ho approfittato per installare Manjaro GNOME Edition (18.0) giusto per farmi una cultura sulle altre distribuzioni di cui si parla così bene in rete, vediamo se Slackware ha qualcosa da imparare dalle giovani distribuzioni 🙂

Riporto la configurazione di lilo con cui sono riuscito ad avviare Manjaro

Il disco /dev/sdb è la root di Manjaro e /dev/sda3 è la home di Manjaro

Oct 272018
 

Questa volta Patrick è passato al kernel 4.19.0.
Sfortunatamente i driver nvidia versione 390.87 non compilano correttamente ( ameno di non usare questa patch come spiegato qui), purtroppo questa è l’ultima versione che supporta la mia scheda video GTX 570.
Per cui sono costretto a rimanere al kernel 4.14.78 che del resto funziona bene.

Oct 142018
 

Cudatoolkit dipende dai driver nvidia e i driver dipendono dalla scheda video che si possiede. nel mio caso ho una scheda GTX 570 e una GTX 1060. Nel momento in cui scrivo, l’ultimo driver a supportare la scheda video GTX 570  è il 390.87. L’ultima versione di cudatoolkit che supporta questo driver è  il 9.1.85 (si veda qui per la matrice delle versioni). La versione GCC con cui compilare i progetti cudatoolkit è 6.2 (si veda qui per la matrice delle versioni).

Per compilarlo ho dovuto creare la versione gcc6 (non multilib anche se la mia linuxbox ha il multilib di alien) perchè cudatoolkit 9.1.85 non è compatibile con GCC 8  presente sulla current (se si cerca di compilare i “samples” si hanno molti errori).
Quindi ho recuperato gli slackbuilds per il GCC 6.3.0 da questo mirror slackware, ho applicato un certo numero di patch (ad esempio questa) per rendere la compilazione compatibile con la version GCC 8.x , ma soprattutto con la version glibc 2.28 della current, ho dovuto infine hackerare in maniera cattiva /usr/include/floatn.h come spiegato qui.

Per far usare a cuda il compilatore gcc-6 basta creare i link simbolici nella sua cartella bin

A questo punto se tutto funziona, compilati gli esempi, si può verificare le schede GPU

Gli script qui

Sep 082018
 

Ho aggiornato  QGis alla versione 3.2.2 facendo uso degli SlackBuild di bosth presi qui.


Ho dovuto sistemare alcuni problemi con numpy e le librerie blas cblas lapack che dipendevano da librerie GCC della versione 7.

Aug 202018
 

Ho compilato da sorgente Blender 2.8 Alpha sulla slackware current. Lo slackbuild per il momento lo pubblico solo in questo post

May 132018
 

Ci sono casi in cui Slackware è fastidiosa…

con il change del Thu May 10 21:01:11 UTC 2018  Patrick ha aggiornato xorg-server alla version 1.20. Per chi come me usa i driver Nvidia, si è reso necessario aggiornare la versione in quanto quella installata 390.42 non funziona con xorg-server 1.20. Grazie alla segnalazione di Willy si è passati alla versione 396.24 la quale però non supporta più la mia prima scheda video GTX 570!

In questa situazione, sperando che Nvidia aggiunga il support ai suoi driver, oltre che per xorg 1.20, anche per la mia scheda GTX 570, ho dovuto fare marcia indietro e tornare alla versione xorg-server 1.96.4 e mettere xorg-server nella blacklist di slackpkg.

Ho una scheda grafica GTX 1060, ma purtroppo non ha una uscita video VGA per il mio secondo monitor, un vecchio ACER 19” 🙁

May 062018
 

Ho aggiornato Scibus alla versione di sviluppo 1.5.4. Lo Slackbuild è stato creato per la Slackware -current con l’aggiornamento del Fri May 4 19:40:52 UTC 2018 e la pulizia dei file *.la usando  il comando suggerito da Patrick
rm /{,usr/}lib{,64}/*.la

Da ora in poi negli script va inclusa la pulizia dai *.la con
# Don't ship .la files:
rm -f $PKG/{,usr/}lib${LIBDIRSUFFIX}/*.la

Naturalmente adesso ci sono un po’ di pacchetti da sistemare.